Studio Umbrella – Prestare attenzione ai dettagli personalizzati che fanno risaltare i siti Web

Con siti Web a tema basati su modelli così ampiamente disponibili, molti siti Web stanno iniziando a sembrare uguali. Quindi, come si distingue un sito tra la folla di Internet? Ronen Hirsch, fondatore dello Studio Umbrella, realizza proprio questo rifiutando l’approccio cookie cutter e creando siti Web belli e unici – uno alla volta.

Questa intervista è stata originariamente pubblicata il 15 novembre 2018.

Per favore, raccontaci qualcosa del tuo background prima di fondare Studio Umbrella.

Il mio background è buono; è un po ‘confuso! Ho studiato Informatica in Israele all’università dopo aver completato il mio servizio militare. Dopo un semestre o due, volevo essere più creativo, quindi mi sono trasferito a HIT, l’Holon Institute of Technology, per perseguire il design di prodotto e industriale. Ho quindi continuato i miei studi in Olanda alla Design Academy di Eindhoven, dove ho completato la mia laurea. Grazie al mio background in computer e programmazione, sono stato in grado di creare un portfolio online del mio lavoro. Ne ho costruito uno per la mia ragazza e poi per un altro amico, e ho realizzato “Ehi. Mi piace creare siti Web! ” ed è così che ci sono entrato. Mi sono insegnato a programmare usando Google, tutorial e video online. Quasi immediatamente dopo la scuola, ho avviato StudioRonen, che alla fine ho ribattezzato Studio Umbrella.

Quali servizi offri?

Il nostro servizio principale è la progettazione e costruzione di siti Web, dall’inizio alla fine. Non creiamo solo un altro sito Web basato su temi, ma piuttosto progettiamo e codifichiamo i nostri progetti, rendendoli unici e offrendo ai nostri clienti un modo più interessante di presentare se stessi, i loro servizi e i loro prodotti. Abbiamo realizzato siti Web aziendali, siti Web di tipo portfolio e ovviamente WordPress.

ombrello da studio

Abbiamo anche fatto molti negozi di e-commerce in Shopify e PrestaShop, con particolare attenzione ai suoi aspetti UI / UX. Un altro servizio che offriamo sono applicazioni online personalizzate, come un generatore di piombo fatto per una compagnia di assicurazioni. È uno stimatore di preventivi che passa attraverso il processo di porre alcune domande e generare un preventivo basato sulle risposte. L’applicazione si collega al CRM della compagnia assicurativa in modo che possano seguire tali contatti e contattare potenziali clienti.

Quando lavori con strumenti come WordPress o Shopify che sono basati su template / temi, integri comunque il design personalizzato in questi prodotti?

Sì! Molte volte iniziamo con un tema che ha una specifica funzionalità di backend di cui un cliente ha bisogno, ma personalizza il design così tanto che non sembra che sia iniziato come tema. In questo modo manteniamo il codice che fornisce a un sito funzionalità extra e i nostri clienti hanno il vantaggio di un design unico. Ma è attentamente pensato e incorniciato per le loro esigenze. Non selezioniamo solo un tema e diciamo “OK, ecco il tema. Cambieremo i colori, cambieremo il carattere ed eccoci qui. ” Questo non è un sito che è interessante o vale la pena di investimento del nostro cliente.

shopify - ombrello da studio

Quando si lavora in WordPress, ci sono volte in cui utilizzeremo plugin esistenti. Non ha senso creare un modulo di contatto se esiste già un plugin che funziona bene. Tuttavia, se un cliente richiede un modulo di contatto con funzionalità speciali, creeremo un’applicazione per moduli di contatto personalizzata in base alle sue esigenze.

Sei specializzato nella creazione di progetti per un determinato settore?

Non proprio. Quando ho iniziato per la prima volta in Israele, ho lavorato molto su siti basati su portfolio per colleghi designer, architetti e artisti. Ma da quando sono arrivato a Los Angeles, ho progettato e realizzato progetti per tutti i tipi di settori, inclusi marchi di moda, compagnie assicurative e un grande venditore di alimenti sani & spuntini.

goraw - ombrello da studio

Di recente ho collaborato con un designer il cui background è nel settore della bellezza, quindi non vedo l’ora di tuffarmi in quel mondo. Il nostro attuale progetto è un sito Web per un marchio di ciglia finte. Sto anche lavorando a siti per un’azienda di gioielleria e un produttore di vitamine per bambini. Tutti e tre questi progetti sono siti di e-commerce ma di settori diversi.

Che cos’è un mini sito?

Un mini-sito è in genere un sito Web di una pagina con tutte le funzionalità di un normale sito Web. Di solito c’è un menu in alto che, se cliccato, passerà a una sezione specifica di quella pagina.

Di solito, consiglio siti Web più grandi perché “Il contenuto è re” e il contenuto è il modo per trovarlo su Internet. Ma a volte, un cliente potrebbe desiderare solo questo breve riassunto per assicurarsi che i propri visitatori possano concentrarsi immediatamente sul loro contenuto.

I mini siti sono anche una buona soluzione quando un’azienda commercializza un determinato prodotto o servizio. Quando fanno pubblicità sul Web, su Google e così via, potrebbero desiderare un luogo specifico per reindirizzare i clienti. In sostanza, si tratta di una landing page, ma più avanzata di una semplice landing page con un modulo di contatto.

In precedenza, hai menzionato un generatore di piombo che hai costruito. Quali altri progetti personalizzati, oltre ai siti Web, hai creato?

I progetti personalizzati sono molto divertenti da creare! Un’altra domanda era per un’azienda di garanzia automobilistica che era simile al generatore di piombo in quanto utilizzava anche informazioni immesse e creava questa connessione al CRM del cliente.

Per un architetto, abbiamo creato questo esclusivo sistema di navigazione che assomigliava a una vecchia ruota per iPad o iPod, il che è stato davvero un cambiamento rispetto ai normali progetti di siti Web che facciamo.

Ho creato un gioco su Facebook “The People’s Choice” per Armoza Formats, una società israeliana che vende formati TV. Era un divertente gioco a quiz che, purtroppo, non è in linea adesso, ma è ancora nel mio portafoglio.

Per un sito che vendeva biciclette, ho creato un “costruttore di prodotti & personalizzatore “dove i clienti potevano selezionare il colore del telaio, il tipo di pneumatico, ecc. che desideravano.

Durante i miei primi 5 anni nel settore, sono stato un serio sviluppatore di Flash. Oltre a progettare siti Web animati e divertenti, ho creato animazioni POS dinamiche per YCD Multimedia, una società che sviluppa sistemi di riproduzione e gestione della segnaletica digitale. Utilizzando il loro sistema, un gestore di una caffetteria, ad esempio, selezionava un’immagine, inseriva un titolo, un prezzo, ecc. E un’animazione appariva sugli schermi posizionati di fronte ai cassieri in vista dei clienti. Abbiamo creato questi schermi per molti marchi noti. Un altro era un tabellone segnapunti completamente animato per il nuovo stadio di calcio di Netanya, in Israele. Il sistema è anche in grado di controllare il contenuto che i fan vedono sul grande schermo. Quei progetti non erano in realtà basati su Internet, ma richiedevano comunque la codifica Flash, JavaScript e HTML ed erano molto divertenti da creare.

Ora che Flash non funziona più o è supportato, hai ricreato i tuoi vecchi progetti Flash in un’altra piattaforma o semplicemente li hai ritirati?

C’era solo uno, forse due siti Flash che abbiamo ricreato utilizzando JavaScript e HTML per preservare l’aspetto e la funzionalità originali. Altrimenti, non abbiamo ricreato progetti Flash esistenti, siamo semplicemente passati e li abbiamo riprogettati come qualcosa di nuovo per adattarsi al tempo e alle tendenze attuali.

Ero triste quando Flash è stato dichiarato “morto” perché i siti Flash che ho realizzato erano così divertenti e avventurosi con molti livelli e animazioni diverse. C’era molta libertà con Flash che penso fosse in realtà la sua rovina. Quando ho visto come i siti Web creati in modo errato in Flash esaurivano le batterie dei dispositivi e creavano altri problemi problematici di usabilità, ho capito l’opposizione di Steve Jobs alla piattaforma.

La transizione è stata un po ‘dura, ma le tendenze del sito Web si stavano allontanando comunque da queste complicate animazioni. Le persone non hanno avuto il tempo o la pazienza per le introduzioni animate in prima pagina. Volevano siti Web “Show Me the Content” semplici e minimali. Quindi, alla fine, è stata davvero una buona cosa. Mi sono sempre piaciuti i piccoli dettagli di Flash come i rollover animati, quindi quando ho spostato i progetti su nuove piattaforme, ho imparato a ricreare molte di quelle animazioni usando CSS, JavaScript e jQuery. In un certo senso, Flash è rimasto con me attraverso quei piccoli dettagli speciali che fanno risaltare un sito web.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author