Come scrivere un’email fredda che converte

Come le chiamate a freddo, le e-mail fredde sono quelle che invii a un potenziale cliente o client a cui non sei già connesso. Se hai incontrato il destinatario, sei già un passo avanti nel percorso dell’email.

Le e-mail fredde possono essere il tuo strumento di marketing più efficace. Ad esempio, sapevi che l’esperto di marketing Dmitry Dragilev ha avviato una startup da 0 a 40 milioni di visualizzazioni di pagine Web tramite e-mail fredda? Continua a leggere qui sotto per alcuni consigli che ti aiuteranno a seguire le sue orme.

Perché le email fredde non sono spam

La verità è, se sbagli email fredde, probabilmente stai solo inviando spam. Questo è ciò che distingue le tue fantastiche e-mail fredde dallo spam:

  • È personale per il destinatario. Le email di spam sono impersonali e irrilevanti.
  • Include il tuo vero nome e i dettagli di contatto. Quando l’hai visto l’ultima volta in un’e-mail di spam?
  • Non vende direttamente nulla.

Dovresti anche evitare di usare parole chiave come “offerte fantastiche” o “fare $$$ nel tuo tempo libero!” Berretti, punti esclamativi e linguaggio di spam sono tutti i potenziali fattori scatenanti per la tua e-mail fredda per andare alla cartella spam.

Come prepararsi per una fantastica e-mail fredda

Prima di inviare l’e-mail fredda, controlla i destinatari. Assicurati che i tuoi obiettivi possano davvero essere interessati alla tua attività. Spruzzare casualmente le e-mail in modo non pianificato viene considerato spam.

Se stai inviando email a freddo a persone in una grande azienda, cerca le loro posizioni. Vuoi raggiungere la persona giusta, quella che ha l’autorità di prendere in considerazione il tuo suggerimento. Se non sei sicuro, non aver paura di chiedere!

La ricerca del tuo obiettivo ti dà anche l’opportunità di vedere se c’è qualcosa che potresti usare come parte della tua email. Forse lui o lei ha appena vinto il premio Nobel per la pace e tu vendi i gabinetti dei trofei?

9 passaggi per un’e-mail fredda efficace

Step # 1: Sii reale

Il campo del mittente dovrebbe mostrare il tuo vero nome e un indirizzo email professionale, ad esempio Sally Rake, utilizzando [email protected] Questo è uno degli elementi principali che distingue la tua email fredda da un’e-mail di spam.

Step # 2: fai attenzione alle linee tematiche

Ci sono due principali scuole di pensiero riguardo alle linee tematiche: renderle estremamente brevi e allettanti, o più lunghe e molto pertinenti.

Ecco un esempio di argomento breve estremamente efficace. È solo una parola e ha funzionato:

Come scrivere un'email fredda che converte

Step # 3: Sii molto, molto personale

Rendi le tue e-mail personalmente rilevanti per il tuo destinatario. Usa il nome di quella persona, fai un complimento specifico per la sua attività e descrivi il motivo per cui hai deciso di metterti in contatto. Se hai qualcosa in comune (ad esempio, hai un amico comune o entrambi condividono l’amore per gli orsi polari), menziona anche questo.

È vero che questo richiede tempo e ricerca, ma questo è il problema delle e-mail fredde di successo. Non puoi sfornarli durante la notte. Puoi renderlo meno complicato utilizzando strumenti come Hootsuite o SocialMention che ti avvisano quando il tuo target è menzionato sui social media e scegliendo un fornitore di servizi di email marketing come Constant Contact o MailChimp che offre una segmentazione avanzata in modo da poter personalizzare le email mentre le scrivi su larga scala.

Come scrivere un'email fredda che converte

Passaggio n. 4: aggiungi valore alla vita del tuo destinatario di posta elettronica

Mantieni la tua email focalizzata sulle esigenze della persona a cui la stai inviando. Spiega come puoi aiutarlo. Uno dei modi migliori per impressionare un contatto tramite e-mail fredda è inviare qualcosa di valore, come un libro bianco che si riferisce al suo campo.

Passaggio n. 5: sii breve e interessante

Probabilmente potresti parlare della tua attività per ore, ma un’email fredda non è il momento o il luogo dove farlo. Tutti sono occupati, quindi mantieni la tua email memorabile, breve e al punto. Crea un “pitch dell’ascensore” che, in meno di 20-30 secondi, spieghi efficacemente cosa fai, perché sei unico e come puoi aiutare. Accendi l’interesse del lettore – velocemente.

Passaggio n. 6: sii chiaro sulle tue intenzioni

Cosa stai cercando? Qualche input? Una telefonata di cinque minuti? Una raccomandazione al CEO del tuo contatto? Sii chiaro su cosa vorresti che quella persona facesse dopo.

Passaggio 7: avviare una conversazione

Idealmente, la tua email fredda è l’inizio della tua relazione, non la fine. Prova a porre una domanda che provoca una conversazione.

Ecco un esempio: “Ieri ho visto un’intervista con te a Forbes. Mi ha colpito quando hai detto che Margaret Thatcher ha avuto un’influenza chiave nel tuo approccio commerciale. Quali sono stati i tuoi pensieri sulla sua relazione con Gorbachev? ”

Passaggio n. 8: renderlo bello

Usa un carattere di facile lettura che non sia troppo piccolo e che sia pieno di paragrafi e spaziature per facilitare la scansione. Se si desidera scrivere un messaggio di posta elettronica più lungo, considerare l’utilizzo di un formato elenco. I proiettili sono veloci da scansionare e impediscono al destinatario di sentirsi sopraffatto.

Passaggio n. 9: perseverare

Una campagna di gocciolamento tramite e-mail fredda è molto più efficace di una singola e-mail fredda. Una serie di quattro è l’ideale: la tua prima email può essere considerata la tua introduzione. Invia un secondo per il follow-up dopo alcuni giorni, quindi un terzo che riafferma la tua offerta di valore. Infine, la tua quarta e-mail dovrebbe essere un’e-mail di ringraziamento e di arrivederci che riconosce che potresti non essere adatto.

Prima di premere Invia…

L’invio di un’e-mail fantastica non termina una volta scritta. Utilizza gli strumenti di monitoraggio offerti dai servizi di email marketing come MailChimp e Constant Contact per vedere quali email hanno i tassi di conversione più alti.

 Come scrivere un'email fredda che converte

Alcuni provider te lo consentono split-test delle tue e-mail per vedere quali sono i più efficaci. Provare diverse linee tematiche, layout e campi Da fino a quando non determinerai la migliore combinazione per la tua attività.

Dopo aver scoperto il formato vincente, salvalo come modello. Con la segmentazione avanzata, puoi lasciare spazi per la personalizzazione e aggiungere solo alcune parole pertinenti per ciascun destinatario.

Converti i contatti in clienti

Ecco un ultimo consiglio. Se sei preoccupato di scavalcare la linea di spam, esegui la tua email tramite IsNotSpam.com. È uno strumento gratuito che verifica la tua posta elettronica per individuare eventuali indicatori di spam. La chiave principale è scrivi naturalmente. Non pensare a queste come a email di marketing; stai invece offrendo a qualcuno l’opportunità di scoprire i vantaggi del tuo servizio o prodotto aziendale.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author