12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

Quando lo fai nel modo giusto, una newsletter di e-mail marketing può generare più entrate rispetto a qualsiasi altro formato di marketing. In effetti, ha un ROI medio del 122%. Le newsletter via e-mail possono aumentare il coinvolgimento, migliorare la fedeltà al marchio e rafforzare il rapporto che hai con i tuoi clienti.


D’altra parte, la tua casella di posta spam mostra cosa succede alle newsletter via e-mail sbagliate. Ecco alcune indicazioni su come creare una newsletter di email marketing che le persone vogliono effettivamente leggere.

Per inviare una newsletter coinvolgente, prima prepara e fai i compiti

Le migliori newsletter via email non sono un colpo di fortuna. Piuttosto, ci sono molti lavori di preparazione. Quindi devi porti queste quattro semplici domande prima di iniziare:

Perché stai inviando una newsletter via email?

Devi conoscere il tuo obiettivo. Serve per indirizzare il traffico al tuo sito Web? Per far conoscere ai clienti le offerte speciali? O semplicemente per condividere le tue ultime notizie?

Come apparirà la tua newsletter?

Dovrai scegliere temi di colore, layout, numero di immagini, dove posizionare il tuo invito all’azione, ecc. Sarà prolisso o composto principalmente da immagini? Lungo o corto?

Quando e con quale frequenza invierai la tua newsletter?

La maggior parte delle newsletter e-mail vengono inviate settimanalmente, ma potresti voler inviarle due volte a settimana, o una volta al mese, o in mezzo. La saggezza del marketing dice ancora che il giorno migliore della settimana per inviare e-mail è il martedì, ma assicurati che funzioni per te. Se stai inviando informazioni sugli eventi interessanti del fine settimana, il giovedì potrebbe essere un giorno migliore.

Cosa c’è nella tua newsletter via email?

Dipende da te, ma ogni newsletter via email richiede tre elementi:

  • Una linea tematica che attira l’attenzione
  • Coinvolgere contenuti che catturano l’interesse del destinatario
  • Un chiaro invito all’azione (CTA)

Quindi inizia con questi 12 suggerimenti principali

# 1. Rendilo meno su di te, più su di loro

A nessuno piace materiale promozionale egoistico. Le tue newsletter dovrebbero contenere contenuti preziosi che i tuoi destinatari vogliono leggere. Una buona regola è informativa al 90%, promozionale al 10%.

# 2. Assicurarsi che vogliono entrare

Assicurati che i tuoi contatti desiderino la tua newsletter. Utilizza la doppia conferma di opt-in, offerta dalla maggior parte dei principali servizi di email marketing come MailChimp e Constant Contact, e un semplice processo di annullamento dell’iscrizione. Offri anche una visione molto chiara di ciò che riceveranno i destinatari prima di iscriversi. Una mossa intelligente è quella di offrire un’e-mail di anteprima prima che le persone si iscrivano.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 3. Mantieni pulito

Le migliori e-mail sono ordinate. Usano brevi paragrafi con titoli in grassetto e lo mantengono breve e puntuale. Ricordati che Il 46-59% delle e-mail viene letto sul cellulare, quindi facilita la lettura su un piccolo schermo.

# 4. Essere rilevante e personale

I tuoi destinatari vogliono sentire che ti importa di loro. Innanzitutto, segmenta i tuoi contatti in diversi gruppi in base alla loro età, posizione, colore preferito o qualsiasi altro fattore per aiutarti a inviare contenuti personalizzati pertinenti per ciascun destinatario. Quindi, personalizza le righe dell’oggetto e il testo. Gli studi lo dimostrano le e-mail personalizzate hanno una percentuale di apertura superiore del 29% di quelli non personalizzati.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 5. Non spam

Evita di usare parole come “offerta gratuita” o “sconto” che attivano i filtri antispam di posta elettronica. Il testo normale può anche essere più affidabile per evitare i filtri antispam rispetto alle e-mail piene di immagini. Infine, includi le istruzioni su come aggiungerti all’elenco dei contatti o alla posta in arrivo principale nella tua email di benvenuto in modo che le tue newsletter non vadano direttamente alla scheda Promozioni.

# 6. Lavorare le linee del soggetto al massimo

Quasi la metà di tutti i destinatari delle e-mail apre un’e-mail in base all’oggetto da solo, quindi rendi il tuo coinvolgente e intrigante. È possibile eseguire il test A / B delle righe dell’oggetto utilizzando Constant Contact, GetResponse, ActiveCampaign e molti altri servizi di email marketing.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 7. Essere chiaro

Utilizzare solo un CTA che comunica esattamente cosa si desidera che facciano i destinatari. Più richieste e più pulsanti nella stessa e-mail sono solo fonte di confusione.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 8. Ottieni il massimo dai preheader

I preheader sono la prima riga di esempio di un’email che puoi vedere nella posta in arrivo. Rendili interessanti! GetResponse ti consente di modificare questa riga per attirare l’attenzione del destinatario e incoraggiarlo a fare clic su Apri.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 9. Datti un buon nome

Il campo “Da” è prominente nelle e-mail mobili e le persone preferiscono aprire e-mail che sembrano provenire da una persona reale, non da un’azienda. Modifica il campo “Da” per dire John Peters, invece di Peters Lawnmowers, Inc.

12 suggerimenti per la creazione di una newsletter coinvolgente che ottiene clic

# 10. Pulisci la tua lista

È necessario controllare regolarmente l’elenco e-mail per i destinatari che non aprono mai le e-mail e rimuoverli dall’elenco. L’invio continuo di e-mail a persone che non le guardano mai rovina solo i tuoi tassi di apertura e fa perdere tempo – i tuoi e i loro.

# 11. Rendilo mobile-friendly

Ricordati che Il 46-59% delle e-mail viene letto sul cellulare, quindi mantienilo mobile e facile da leggere su un piccolo schermo. Questo non solo ti aiuterà a raggiungere più clienti, ma anche a percepire il tuo marchio come più affidabile e pertinente.

# 12. Non indovinare, prova

Dividi test o test A / B, ti consente prova diverse versioni delle tue e-mail e confronta i risultati. In questo modo, non dovrai indovinare se le e-mail più lunghe ottengono più clic rispetto a quelle più brevi o quale immagine è più accattivante: avrai dati che ti informano con certezza.

E se hai ancora bisogno di aiuto, segui questo suggerimento bonus!

Potresti sempre chiedere la consulenza di esperti ai servizi di email marketing professionale. Tutti i buoni servizi di email marketing ti consentono di progettare un modello di newsletter via email; accedere a elementi di design come cornici, modelli di layout e combinazioni di colori; e impostare un programma per le newsletter via e-mail. Ecco alcune altre cose che i migliori servizi di email marketing possono fare per aiutarti a migliorare la tua newsletter di email marketing:

  • Consente di visualizzare in anteprima la newsletter su più dispositivi. In questo modo, puoi controllare come appare su smartphone, tablet e laptop. I migliori servizi di email marketing – inclusi Constant Contact, GetResponse e MailChimp – consentono di visualizzare in anteprima il design in varie dimensioni dello schermo.
  • Imposta risposte automatiche personalizzate su servizi come Constant Contact. Ciò significa che puoi inviare automaticamente un’e-mail di benvenuto con il tuo opt-in non appena qualcuno si iscrive, anche se è notte fonda.
  • Pianifica le campagne di gocciolamento comportando una serie di e-mail di benvenuto e introduttive da inviare a intervalli regolari ai nuovi abbonati
  • Applicare un doppio opt-in così puoi essere sicuro che i tuoi destinatari siano nella lista perché vogliono essere lì, e non per errore.
  • Eseguire test A / B per testare versioni diverse della stessa newsletter e-mail. Verifica quali sono le percentuali di apertura, click-through e di risposta migliori per determinare quali sono le attività di maggior successo per la tua attività. Con MailChimp e GetResponse puoi testare A / B oggetto, contenuto, ora del giorno e campo “da”.
  • Segmenta i clienti in elenchi affini per ricevere versioni personalizzate della tua newsletter, utilizzando. Può aumentare le entrate e-mail del 760%.

Mettiti subito al lavoro su una newsletter via e-mail che scuote i tassi di coinvolgimento

Una grande newsletter di email marketing, prodotta utilizzando un potente servizio di email marketing, può fare miracoli per i tassi di coinvolgimento e i livelli di entrate. Con questi suggerimenti, puoi iniziare con una fantastica newsletter di email marketing che i tuoi clienti non vedono l’ora di leggere.

Statistiche newsletter e-mail marketing:

https://www.emarketer.com/Article/Email-Continues-Deliver-Strong-ROI-Value-Marketers/1014461

https://www.campaignmonitor.com/resources/guides/email-marketing-new-rules/

https://www.emailmonday.com/mobile-email-usage-statistics/#growth

https://www.getresponse.com/resources/reports/email-marketing-benchmarks.html#personalization-in-email-body

IMMAGINI

Anteprima dell’email: https://blog.hubspot.com/marketing/guide-creating-email-newsletters-ht

jetBlue: https://blog.hubspot.com/blog/tabid/6307/bid/34146/7-excellent-examples-of-email-personalization-in-action.aspx

Email thriller: https://blog.hubspot.com/hs-fs/hub/53/file-271454251-png/Blog-Related_Images/_Example.png?t=1534041886080&larghezza = 667&altezza = 251&name = Thrillist_Example.png

Wine Riot CTA: https://blog.hubspot.com/marketing/guide-creating-email-newsletters-ht

iMore: https://www.getresponse.com/resources/whitepapers/how-to-write-newsletters-that-get-opened-read-and-clicked.html

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author

Adblock
detector